Tutti gli articoli di admin

Rocca aperta h24 con la nuova illuminazione

Ieri sera il sindaco Prestanti, affiancato dagli assessori Stella Spinelli, Tamara Cecconi e Federico Migaldi, ha tagliato il nastro alla nuova illuminazione interna della Rocca di Carmignano. Le nuovi luci permettono di camminare in sicurezza anche la sera lungo tutto il vialetto e verso l’interno del parco. Hanno presenziato al taglio del nastro, in rappresentanza di tutta la cittadinanza, i presidenti e referenti delle associazioni del territorio comunale, invitati appositamente per l’occasione. “Alle associazioni lancio un invito a vivere e far vivere la Rocca – ha detto il sindaco – che è il nostro parco più importante e simbolico e che adesso è fruibile da tutti in sicurezza. Un ringraziamento particolare va all’assessore Stefano Ceccarelli, che questa sera non può tagliare il nastro con noi ma che più di tutti ha lavorato affinché la Rocca fosse messa in sicurezza ed avesse questa splendida illuminazione serale”.

Da adesso fino al termine dell’estate, la Rocca sarà aperta h24. In autunno verrà aperta durante il giorno e resterà aperta la sera solo nei fine settimana. “Vogliamo che la Rocca sia un luogo vivo – aggiunge Prestanti – e in queste sere estive è senza dubbio il luogo più bello del territorio in cui venire a passeggiare cercando riparo dalla calura. Per evitare atti di vandalismo e far sì che anche di notte questo sia un luogo sicuro,  ci sono delle fototrappole all’interno del parco come deterrente per i malintenzionati”.

Un murale su “Infanzia e guerra” a Seano

Questa mattina è stato inaugurato il murale realizzato dall’artista Piero Mazzoni sul muro esterno della scuola primaria Quinto Martini di Seano, sul tema “Infanzia e guerra”. Il murale ha un’ampiezza di 4×5 metri e rappresenta un bambino, chino nel cratere di una bomba, con alle spalle un edificio martoriato dal conflitto. Sul muro, la scritta “No alla guerra” in inglese (No War) e le scritte “Pace” in arabo e in cinese. Tutto attorno, dei bigliettini di carta riportano i nomi di stati o zone del mondo in cui oggi i diritti dell’infanzia sono violati a causa delle guerre.

“L’idea per questo lavoro è nata nella primavera di quest’anno, sul tema dell’infanzia circondata dalle guerre in tutto il mondo”, spiega l’artista Piero Mazzoni. “La mia proposta rivolta all’assessorato alla cultura del Comune di Carmignano, per poterlo realizzare in uno spazio pubblico, è stata accolta e si è trasformata in un grande spazio nel luogo più simbolico: la scuola. Emerge chiaramente il tema dell’infanzia immersa nella guerra e i nomi che si leggono nei bigliettini sono solo alcuni dei paesi in cui oggi c’è un problema di sopravvivenza dell’infanzia a causa della guerra. Questo lavoro vuole attrarre l’attenzione della cittadinanza e della scuola stessa, perché dovrebbe aprire un dibattito sul tema delle guerre in atto e sulle ricadute che hanno anche nel nostro paese. Sarebbe bello in futuro poter cancellare i nomi dei vari paesi: significherebbe che le guerre sono finite e i diritti dei bambini ripristinati”.

“Abbiamo con piacere abbracciato questa idea – commenta l’assessora alla cultura Stella Spinelli – perché rispecchia la politica da noi messa in atto in questi anni. Oltre a commemorare i conflitti del passato che tutti conosciamo, è fondamentale porre l’attenzione sui conflitti in atto. Lo stretto legame fra le guerre e la negazione dei diritti dell’infanzia è un punto sul quale vogliamo porre l’attenzione e ci auguriamo che questo murale diventi un luogo vissuto dagli studenti della scuola, per accompagnare i ragazzi ad una presa di consapevolezza”.

“L’amministrazione pubblica non può limitarsi a costruire cose materiali – afferma il sindaco Edoardo Prestanti – ma deve anche costruire consapevolezza. Papa Francesco dice che ci troviamo in una sorta di terza guerra mondiale: se mettiamo insieme tutti questi bigliettini con i nomi dei paesi, ci rendiamo conto che sono in corso conflitti su tutti i continenti. Il bambino del murale, che sta nel cratere di una bomba, ci dice che i bambini sono le prime vittime delle guerre. Quest’opera ci fa interrogare sul perché delle guerre, su come il sistema economico mondiale che crea ingiustizie e ineguaglianze crea anche guerra, e ci dovrebbe spronare a combattere le ingiustizie a partire dal nostro territorio”.

Spettacolo di Moni Ovadia per i 5 martiri di Artimino

Sabato 7 agosto, alle 21.30 presso l’anfiteatro della Villa Medicea “La Ferdinanda” di Artimino, va in scena il recital di e con Moni Ovadia “Un amore eterno. Musica e poesia”, in ricordo delle cinque vittime civili del 6 agosto 1944.

Il 6 agosto 1944 furono uccisi Nella Nepi 40 anni, Vincenzo Del Conte 76 anni, Olinto Fontani 60 anni, Samuele Nepi 68 anni e Zelinda Nesti 44 anni, tutti e cinque abitanti nella piccola comunità di Artimino, tutti e cinque vittime civili che persero la vita per mano dei nazisti nel 1944. Nella sera di sabato 7 agosto verranno ricordati dalle Autorità locali con la deposizione di una corona di alloro, al cippo ad essi dedicato in via dei 5 Martiri ad Artimino, accompagnata dal gonfalone. A seguire, un evento organizzato dall’Assessorato alla Cultura con un ospite d’eccezione, Moni Ovadia, che porterà in scena un recital poetico con la partecipazione del pianista Vincenzo Pasquariello e della violoncellista Giovanna Famulari.

Con queste parole lo stesso Ovadia commenta lo spettacolo: “Il sentimento poetico e l’afflato musicale nel momento in cui si manifestano all’uomo sono uniti, sono fatti per intessere una relazione. Il componimento poetico ha una sua musicalità Interna che lo rende tale, la musica arte assoluta sa esprimersi in sé e per sé eppure desidera abbracciare l’arte della parola per generare il connubio poetico che da vita alla forma canzone, al melologo, alla romanza, alla beceuse, al lied e a molteplici altre forme di canto esplicito o sotteso. Il pianoforte che nella musica classica occidentale esprime la massima complessità e ricchezza nell’anima di un solo strumento apre un orizzonte sconfinato al corteggiamento di note e parole. Con il pianista Vincenzo Pasquariello e la violoncellista Giovanna Famulari sonderemo la relazione fra musica e versi, incrociando celebri composizioni musicali con versi di grandi poeti a partire dal paradigma di un poema del neoellenico Yiannis Ritsos che prende il titolo da una delle più celebri melodie per pianoforte di tutti i tempi, la sonata al chiaro di luna di Ludwig Van Beethoven per sondare rapsodicamente le risonanze e iridescenze di versi memorabili e note sublimi. A tratti daremo spazio a qualche brano liturgico della cantoralità ebraica”.

Di seguito il programma della Commemorazione

> ore 20.30 | ritrovo in piazza San Carlo ad Artimino
Commemorazione
con le autorità del Comune, l’Anpi di Carmignano, il Comitato 11 Giugno Poggio alla Malva che si muoveranno verso il cippo dei 5 martiri per la loro commemorazione e la deposizione della corona di alloro

> ore 21.30 | Anfiteatro della Villa medicea La Ferdinanda
“Un amore eterno. Musica e poesia”
Recital di e con MONI OVADIA
con la partecipazione di
Vincenzo Pasquariello, pianoforte
Giovanna Famulari, violoncellista

Ingresso gratuito
Prenotazione obbligatoria
Posti disponibili 80
Per prenotare: cultura@comune.carmignano.po.it
Indicare dati corretti e completi: cognomi e nomi + cellulare/i
Le prenotazioni si chiudono il 6 agosto alle ore 12.0
Obbligo di Greenpass

Iniziano il 2 agosto le proiezioni sotto le stelle nella cornice di silenzio e pace del Parco Museo “Quinto Martini” di Seano, luogo di incontri e socialità, grandissimo e perfetto per le limitazioni imposte dalla pandemia.

Basta con i piccoli schermi casalinghi o quelli piccolissimi del telefonino. Il cinema sul grande schermo va difeso e noi siamo qui con 8 proiezioni gratuite + una speciale serata dedicata ai “corti” che invitano, come dice lo slogan scelto per l’Estate carmignanese 2021, a liberare i sorrisi!
Parco Museo Quinto Martini | via Pistoiese – Seano
Tutte le proiezioni avranno inizio alle 21.15
Ingresso su prenotazione cultura@comune.carmignano.po.it fino ad esaurimento posti e con obbligo del rispetto della normativa anticovid
Gratuito
Info: cultura@comune.carmignano.po.it

Programma – Film famiglie/bambini

  • lunedì 2 agosto – Coco (2017)
    regia: Lee Unkrich, Adrian Molina
    con: Anthony Gonzalez, Gael Garcìa Bernal
    Miguel, un giovanissimo aspirante musicista, intraprende un viaggio verso la terra dei propri antenati per scoprire i misteri nascosti dietro i racconti e le tradizioni della famiglia.
     
  • lunedì 9 agosto – Guardiani della Galassia (2017)
    regia: James Gunn
    con: Chris Pratt, Zoe Saldana, Vin Diesel
    Un avventuriero spaziale, Brash Peter Quill, diventa preda di alcuni cacciatori di taglie dopo aver rubato una sfera ambita dal potente Ronan. Per sfuggire alla morte, l’uomo si allea con quattro improbabili compagni di avventura.
     
  • lunedì 16 agosto – Sherlock Gnomes (2018)
    regia: John Stevenson
    on: Johnny Depp, Emily Blunt
    Quando Gnomeo e Giulietta giungono a Londra. Qui si dedicano al loro nuovo giardino in vista della Primavera. Un furto, però, li costringe a chiamare il famoso investigatore Sherlock Gnomes e il suo aiutante Watson per risolvere il caso.
     
  • lunedì 23 agosto – Cattivissimo Me 3 (2017)
    regia: Pierre Coffin, Kyle Balda, Eric Guillon
    con: Max Giusti, Arisa, Paolo Ruffini
    Dopo essere stato licenziato dalla Lega Anti Cattivi per essersi lasciato sfuggire Balthazar Bratt, l’ultimo malvagio in grado di minacciare l’umanità, Gru si ritrova nel bel mezzo di una profonda crisi d’identità.

Programma – Film commedia

  • mercoledì 4 agosto – L’agenzia dei bugiardi (2019)
    regia: Volfango De Biasi
    con: Giampaolo Morelli, Massimo Ghini
    Il seducente Fred, l’esperto di tecnologia Diego e l’apprendista narcolettico Paolo sono i componenti di una diabolica e brillante agenzia che fornisce alibi ai propri clienti. Fred si innamora di Clio, ma il padre della ragazza è un cliente dell’agenzia, che nasconde alla moglie la relazione con il suo giovane amante.
     
  • mercoledì 11 agosto – Ti presento Sofia (2018)
    regia: Guido Chiesa
    con: Micaela Ramazzotti, Fabio De Luigi
    La vita di Gabriele ruota interamente attorno alla figlia Sofia. Divorziato da sette anni, non riesce a trovare una nuova compagna fino a quando non si innamora di Mara, una fotografa bella e simpatica che però detesta i bambini.
     
  • mercoledì 18 agosto – Tutti in piedi (2018)
    regia: Franck Dubosc
    con: F. Dubosc, Alexandra Lamy, G. Darmon
    Jocelyn è un bugiardo incorreggibile costantemente alla conquista di nuove donne. Per ottenere il favore della bella Julie, finge di essere costretto sulla sedia a rotelle. L’amore, però, gli gioca un brutto scherzo.
     
  • mercoledì 25 agosto – Alice e il Sindaco (2019)
    regia: Nicolas Pariser
    con: Fabrice Luchini, Anais Demoustier, Nora Hamzawi, Léonie Simaga
    Dopo trenta anni di carriera politica, il sindaco di Lione Paul Théraneau si trova improvvisamente a corto di idee. Ad aiutarlo a superare la sua crisi esistenziale arriva una giovane e brillante filosofa di nome Alice Heimann.

> Appuntamento speciale fuori programma:

  • Venerdì 20 agosto, ore 21.30
    “Corto al Parco”
    A cura della Scuola di Cinema Anna Magnani di Prato
  • “Margherita”
    Dedicato alla prima imprenditrice della storia: Margherita Bandini, moglie di Francesco Datini
    “Dylan tutto mio. Sempre”
    Un viaggio nei fragili equilibri della psiche dentro la gabbia del lockdown

Saranno presenti:

  • Massimo Smuraglia, regista
  • Gabriele Marco Cecchi, soggettista e sceneggiatore
  • Samuele Luca Cecchi, compositore delle musiche
  • Francesca Cellini e Caterina Brizzi, attrici protagoniste

Approvato il baratto amministrativo

È stata approvata la deliberazione di consiglio che ha istituito il “Baratto amministrativo” per il Comune di Carmignano, una prestazione di pubblica utilità che prevede criteri e condizioni per la riduzione o l’esenzione di tributi, a fronte di interventi per la riqualificazione del territorio da parte dei cittadini.

Il baratto amministrativo è applicabile esclusivamente alla tassa sui rifiuti (TARI), che potrà essere ridotta e/o esentata a favore del cittadino o dell’associazione che offra all’ente comunale una prestazione di pubblica utilità. Gli interventi possono riguardare la pulizia di aree verdi, piazze, strade e altri luoghi pubblici, oltre ad interventi di decoro urbano.

L’agevolazione è composta da pacchetti di attività da 8 ore, che corrispondono ad un valore simbolico di 80 euro. L’esenzione massima consentita è di 240 euro per ciascun cittadino o associazione ed è valido per il pagamento della quota TARI da versare nel periodo di riferimento (non per cartelle già emesse o debiti di anni pregressi). A poter accedere al progetto sono i cittadini residenti nel Comune che hanno una soglia massima ISEE non superiore a 8.500 euro).
Considerando che la prossima scadenza TARI sarà alla fine del 2021, durante l’autunno verrà pubblicato il bando relativo.

“Il Baratto Amministrativo è un aiuto reciproco amministrazione/cittadino”, dice l’assessore alle politiche sociali Federico Migaldi. “Uno strumento in più per affrontare un momento di difficoltà economica, contribuendo a mantenere in ordine il proprio Comune”.

In arrivo il Carmignano Teatro Festival

La prossima settimana arriveranno quattro serate all’insegna delle arti sceniche con il “Carmignano Teatro Festival”, in piazza Giacomo Matteotti a Carmignano. Dopo un inizio dell’estate carmignanese che ha visto la Rocca come location protagonista di eventi e concerti, adesso gli spettacoli arrivano ad animare la piazza principale del borgo, portando la scena proprio di fronte al palazzo comunale.

CARMIGNANO TEATRO FESTIVAL 
Carmignano, piazza Giacomo Matteotti

Lunedì 26 luglio ore 21.15
In viaggio con Dante
Improvvisazioni, ballate e rime
Di e con Mauro Chechi e Francesco Burroni
Mauro Chechi – voce, chitarra, organetto
Francesco Burroni – voce, chitarra, flauti dolci
Una Divina Commedia proposta attraverso un intrattenimento originale, divertente e di alto profilo. I due “toscanacci” Chechi e Burroni elaborano estemporaneamente storie, ballate, ottave, terzine e stornelli, adattando, con un senso metrico, i versi in rima ad una melodia. Padroni del palco, interagiscono col pubblico riportandolo al tempo delle antiche  veglie intorno al fuoco.

Martedì 27 luglio ore 21.15
“Barlume”
Teatro comico disperativo – Omaggio alla geniale comicità di Andrea Cambi
Testo e messa in scena di John Lenient. Con Ivan Periccioli.
Un (forse) attore racconta le peripezie della sua vita professionale, tra alti e bassi, soprattutto bassi, diciamo pure sprofondi, precipizi, baratri, abissi, dirupi, voragini. Tutto regolare, insomma. Conviene restare immobili, all’interno del proprio perimetro, se non  proprio rinchiusi  perfettamente dentro la propria sagoma, perché  la catastrofe, come sempre,  è a un solo passo.
Lo spettacolo fu scritto per Andrea Cambi, il più poetico e disperato dei recenti comici toscani,  che si divertì a interpretarlo durante gli ultimi anni della sua vita. Gli facciamo questo omaggio e gli mandiamo un grande abbraccio.

Mercoledì 28 luglio ore 21.15
“Le nuvole”
Spettacolo NON serio, umoristico musicale
di e con Eros Drusiani.
Chi conosce e apprezza fin dagli anni ’80 Eros Drusiani, tra l’altro compagno di viaggio del leader degli Skiantos Freak Antoni, sa quanta qualità ci sia nel suo lavoro sull’umorismo, anche al quale si deve il grande rifiorire della comicità emiliana negli ultimi decenni. Chi non lo conosce, o lo conosce solo come ospite di vari programmi televisivi, ecco l’occasione per vederlo cantare e recitare i suoi stralunati pezzi.

Giovedì 29 luglio ore 21.15
“Delicato come una farfalla e fiero come un’aquila”
Il mondo libero di Antonio Ligabue
Di e con Elisabetta Salvatori
Teatro di narrazione e di passione
Antonio Ligabue (1899-1965). Uno degli artisti più originali del ‘900, capace di emozionare con una pennellata di colore e di trasportarci all’interno del suo mondo genuino e visionario. Elisabetta Salvatori porta in scena la storia desolante di un uomo solo, tradito e abbandonato da tutti che trova la propria personale umanità nel rapporto con gli animali e con la natura. Sarà un racconto pacato e privo di toni patetici, narrato in punta di pennello su una tela che solo alla fine si svelerà.

INGRESSO GRATUITO
Posti a sedere contingentati – Saranno rispettate le misure anti Covid
Info: cultura@comune.carmignano.po.it

L’appello dei sindaci a vaccinarsi nelle farmacie della rete Farmacom

Vacciniamoci. È questo l’appello che i sindaci dei Comuni di Poggio a Caiano, Carmignano, Vernio e Montemurlo hanno affidato ad un video che hanno pubblicato sulle loro pagine Facebook e su quelle del proprio Comune: “Vaccinarsi è fondamentale per la salute dei nostri cittadini e ora possono farlo a due passi da casa, direttamente nella farmacia comunale”.

Nelle farmacie del gruppo Farmacom dei quattro comuni, infatti, da fine giugno sono aperte le vaccinazioni contro il Covid per la fascia d’età 60-79 anni.

Sindaco di Carmignano Edoardo Prestanti: “La rete delle farmacie Farmacom dimostra ancora una volta di essere un fiore all’occhiello per i nostri Comuni. Ci troviamo ora nella fase in cui vaccinare il maggior numero di persone possibili è l’unico modo per limitare le possibilità di una nuova ondata autunnale, ma in molti hanno difficoltà logistiche perché trovano posti liberi solo in altre zone della Toscana. Con Farmacom viene offerto un servizio di prossimità anche per i vaccini, permettendo agli ultrasessantenni di sottoporsi al vaccino a pochi passi da casa”.

Sindaco di Poggio a Caiano Francesco Puggelli: “Se vogliamo proteggere le persone che amiamo, possiamo farlo solamente attraverso il vaccino. Ormai credo che tutti abbiano compreso l’importanza di vaccinarsi: è un atto di responsabilità verso noi stessi e gli altri ed è la nostra unica arma per sconfiggere il virus. Per questo insieme ai sindaci che fanno parte del gruppo Farmacom abbiamo deciso con forza di fare un video appello a  tutte le persone che hanno più di 60 anni per invitarle a prenotare il vaccino presso le farmacie comunali. Non possiamo permetterci di avere altre perdite e dobbiamo evitarlo percorrendo l’unica strada certa e sicura indicata dalla scienza: la vaccinazione. Lo dico da medico, da sindaco e da padre: insieme possiamo sconfiggere il Coronavirus, facendo ognuno la propria parte.”

Sindaco di Montemurlo Simone Calamai: “La disponibilità del vaccino contro il Covid-19 è un’opportunità che abbiamo tutti il dovere di cogliere prontamente per contribuire a controllare la pandemia e combattere le nuove varianti del virus. Il vaccino anti-Covid è efficace e sicuro e protegge dalle conseguenze gravi della malattia. Da qualche settimana chi ha più di 60 anni può fare il vaccino anche nelle nostre farmacie Farmacom, vicino a casa, senza spostarsi troppo. Cogliamo questa opportunità”.

Sindaco di Vernio Giovanni Morganti: “Vaccinarsi è un atto d’amore nei confronti di noi stessi e delle persone che ci stanno accanto. È un gesto di responsabilità grande nei confronti della comunità di cui facciamo parte e delle persone più fragili che dobbiamo proteggere. Non ci sono strade alternative: usciremo dalla pandemia tutti insieme soltanto se ognuno farà la sua parte. A ciascuno di noi è affidata una missione, quella di vaccinarsi. Lo dobbiamo a chi ha tanto sofferto a causa della pandemia e ai nostri giovani a cui dobbiamo offrire opportunità di futuro”.

Prendere l’appuntamento per prenotare il proprio vaccino nelle farmacie comunali è semplice: basta telefonare dando la propria disponibilità, sarà cura della farmacia stessa comunicare la data della vaccinazione. Questo l’elenco delle farmacie:

  • MONTEMURLO: Farmacia Comunale di Oste (tel.0574790012);
  • MONTEMURLO: Farmacia Comunale di Fornacelle (tel.0574680696);
  • POGGIO A CAIANO: Farmacia Comunale di Poggetto (tel.0558707047);
  • VERNIO: Farmacia Comunale di San Quirico (tel.0574957178);
  • CARMIGNANO: Farmacia Comunale di Seano (tel.0558706361).

Alia aumenta le tariffe e il Comune interviene a sostegno dei cittadini

L’amministrazione del Comune di Carmignano conferma anche quest’anno l’impegno per non aumentare le tariffe della tassa sui rifiuti. Per questo motivo, ha votato contro il piano di Alia, che prevede un aumento tariffario. A Carmignano, la TARI non aumenta, anzi diminuisce grazie a riduzioni e agevolazioni deliberate durante l’ultimo consiglio comunale. In particolare, per le utenze domestiche sono state deliberate le “riduzioni covid” del 5%, che permettono di far rimanere invariate le tariffe rispetto al 2020. Per le utenze non domestiche, invece, è prevista una riduzione volta a non incrementare le tariffe, mantenendole uguali rispetto al 2020, a cui si aggiunge una ulteriore riduzione per offrire un’agevolazione a quelle categorie economiche più colpite dalle conseguenze della pandemia.

“Riteniamo che quella di Alia sia una politica fallimentare – afferma il sindaco Edoardo Prestanti – come dimostrano l’aumento delle bollette e la carenza di impianti per trasformare quei rifiuti che i cittadini diligentemente separano ogni giorno. Ho votato no al piano di Alia perché non vi trovo una proposta adeguata a fare passi avanti positivi nel prossimo futuro. L’Unione Europea ci chiede di ridurre al 10%, entro il 2030, il residuo indifferenziato inviato in discarica, ma oggi in Toscana non si punta ancora abbastanza ad un’economia circolare nella quale i rifiuti siano trasformati in risorse, l’ottica deve essere quella del green new deal una economia circolare che crea ricchezza, salute e tutela l’ambientale”.

Lo scorso 12 giugno il sindaco Prestanti ha partecipato ad un incontro organizzato a Torre del Lago dal Zero Waste ed il sindaco di Viareggio, dove erano invitati i rappresentanti dei Comuni facenti parte della rete Rifiuti Zero.

“Da questa rete è nato un piano per la gestione dei rifiuti nel prossimo futuro – continua Prestanti – che viene proposto alla Regione affinché ci si possa avvicinare all’importante obiettivo europeo. Uno dei punti chiave è l’incentivo del compostaggio, sia a livello familiare che di comunità, che in un territorio verde ed agricolo come il nostro diventa decisamente rilevante anche per la categoria degli sfalci e delle potature stagionali. Un altro obiettivo è quello di dar vita a luoghi di riparazione per allungare la vita degli oggetti, in particolare quelli elettronici. Puntare con decisione anche a quella fabbrica dei materiali per il recupero di materie prime dalla frazione indifferenziata mediante processi tecnologici, e sulle piattaforme raee per il recupero di terre rare e metalli preziosi. Ma soprattutto puntiamo ad una tariffa il più possibile puntuale: per creare un processo virtuoso che vada a premiare quelle famiglie e quelle realtà che differenziano maggiormente e correttamente i rifiuti”

Inaugurata la “Bottega della salute” a Bacchereto

È stata inaugurata oggi la “Bottega della salute” a Bacchereto, nell’immobile che Farmacom ha acquistato da Asl per offrire servizi socio-sanitari di prossimità nella frazione carmignanese dove, altrimenti, i cittadini sarebbero rimasti senza ambulatorio. Grazie a Farmacom oggi non solo Bacchereto ha sempre il suo ambulatorio, ma vengono anche ampliati i servizi socio-sanitari offerti.

La Bottega della Salute sarà aperta nei seguenti orari:

  • Martedì e giovedì: 9.30-12.30
  • Mercoledì e venerdì: 14.30-17.30
  • Sabato: 9.30-12-30

    Questi i servizi offerti:
  • Attivazione tessera sanitaria elettronica, mediante il rilascio del PIN, che consente l’accesso ai servizi offerti dal Sistema Sanitario Regionale e dalla Pubblica Amministrazione.
  • Rilascio di un nuovo PIN, qualora si sia smarrito o dimenticato il PIN di attivazione.
  • Consultazione del Fascicolo Sanitario Elettronico, accedendo digitalmente alle informazioni ed ai documenti clinici relativi alle prestazioni erogate dal Servizio Sanitario Regionale della Toscana.
  • Stampa e ritiro dei referti medici.
  • Consultazione fascia di reddito/esenzione.
  • Cambio medico online.
  • Supporto all’attivazione dell’identità digitale (SPID).
  • Supporto accesso portale OPEN Toscana / Fascicolo Pagamenti online verso la PA.
  • Supporto alla alfabetizzazione informatica per l’utilizzo di servizi e strumenti.
  • Informazioni e supporto sui servizi Covid.

    Inoltre, qui è disponibile un URP e orientamento al cittadino per i seguenti servizi:
  • Supporto alla fruizione di sostegni per le fasce deboli (compilazione domande per agevolazioni ed esenzioni tariffarie, contributi affitti, bandi alloggio, etc.).
  • Servizi educativi e scolastici (assistenza per iscrizioni per nidi comunali, trasporto, mensa, pre-scuola e doposcuola).
  • Informazioni turistiche e culturali.
  • Distribuzione kit raccolta differenziata.
  • Consegna tesserini venatori.

“Farmacom, in quanto azienda partecipata dai Comuni, ha una vocazione non solo economica, ma anche sociale”, spiega il presidente di Farmacom Roberto Natali”. “Qui replichiamo la tipologia di servizi offerti nelle altre realtà presenti sul territorio, affinché i residenti di Bacchereto, in particolare i più anziani, non siano obbligati a recarsi a Seano per le proprie necessità”.

“Con le Botteghe della Salute – dicono il sindaco Edoardo Prestanti e l’assessore alla sanità Federico Migaldi – anche le frazioni più piccole hanno un punto di riferimento socio-sanitario. Quello di oggi è un passo fondamentale per la tutela del diritto alla salute di tutti i cittadini, che oggi più che mai passa dalla prossimità. La nostra volontà è quella di replicare questo modello di servizio alla persona anche a Poggio alla Malva, che presenta una realtà similare a quella di Bacchereto”.

“La Regione Toscana sta investendo molto sulle Botteghe della Salute – aggiunge la consigliera regionale Ilaria Bugetti – e riteniamo che ci sia un bisogno sempre crescente di fare rete fra le piccole realtà più che di centralizzare i servizi. Per questo il lavoro di Farmacom e dei Comuni è importantissimo per dare risposte concrete ai cittadini in ambito sanitario”.

Eat Carmignano Walking: 6 passeggiate tra storia, arte, natura e… gastronomia

Dopo l’esperienza di “Eat Artimino” degli anni passati, legata ad “Eat Prato”, quest’anno arriva una nuova serie di passeggiate tra storia, arte, natura e gastronomia. Sei appuntamenti, tre per adulti e tre per bambini, durante i quali sarà possibile scoprire il territorio di Carmignano a passo lento, seguendo i passi di guide esperte e terminando le serate con la degustazione di prodotti tipici.
Nei tre sabati (26 giugno, 3 e 10 luglio) verranno i percorsi si snoderanno lungo le vie dell’acqua a Seano, la via degli Etruschi ad Artimino e le orme dei medici a Bacchereto. Nelle domeniche (27 giugno, 4 e 11 luglio) i bambini saranno invece accompagnati a scoprire storia e natura attraverso leggende e curiosità.

Le camminate del sabato hanno un costo di 15 euro a persona, quelle della domenica di 8 euro per gli adulti e 5 euro per i bambini.
Informazioni e prenotazioni: Pro Loco di Carmignano Tel 055.8712468 / info@carmignanodivino.prato.it

Sabato 26 giugno
Vie dell’acqua e visita guidata al Parco Museo Quinto Martini, al termine apericena per tutti i partecipanti
Ritrovo: Seano | Parco Museo Quinto Martini
In collaborazione con Paolo Gennai, Elisa Biagi, Ass. Parco Museo Quinto Martini e Spizzettando

Domenica 27 giugno (BAMBINI)
Seano, un micromondo da scoprire
Fra le vigne e gli ulivi c’è un micromondo da scoprire, una vita nascosta tra i fili d’erba e all’ombra degli alberi. Andremo fino al lago di Castagnati e… spunterà un mostro dalle acque? Lo scoprirete solo camminando con noi in un percorso facile, dolce e panoramico nella vera anima della campagna toscana.
Partenza ore 18 dal parcheggio del Parco Museo Q. Martini – Seano
Difficoltà bassa, bambini dai 5 anni in su

Sabato 3 luglio
Via degli Etruschi e visita guidata alla necropoli di Prato Rosello e Tomba del Guerriero, al termine apericena per tutti i partecipanti presso la Tenuta La Borriana
Ritrovo: Artimino | Pieve di S.Leonardo
In collaborazione con Museo Archeologico di Artimino e Gruppo Archeologico Carmignanese

Domenica 4 luglio (BAMBINI)
Carmignano, tra acqua e fortezze
I Medici, grandi sovrani, regnavano su queste terre: ci hanno lasciato ville e castelli, ma anche sorprese da trovare sul nostro cammino. Sapete come portavano l’acqua in casa? Scopriamolo insieme prima di salire in cima alla Rocca passando tra gli olivi, vigne e zone incolte rifugio di animali selvatici.
Partenza ore 18 dalla Chiesa di Carmignano
Difficoltà medio-bassa, bambini dai 6 anni in su

Sabato 10 luglio
Sulle orme dei Medici, visita guidata all’Esposizione delle Antiche Maioliche di Bacchereto con sosta alla Casa della nonna di Leonardo da Vinci, al termine apericena per tutti i partecipanti presso la Fattoria di Bacchereto con spiegazione sulla Villa
Ritrovo: Bacchereto | ex-cava
In collaborazione con Ass. Artumes e Gruppo Archeologico Carmignanese

Domenica 11 luglio (BAMBINI)
I Giganti di Pietramarina
All’ombra del bosco di antichi agrifogli e lecci secolari che ammanta il bel Montalbano, si nascondono misteri che solo gli esploratori più coraggiosi potranno scoprire! Dal monte dove gli antichi Etruschi scrutavano il cielo, andremo alla ricerca dei Giganti di Pietramarina, osservando il meraviglioso parco che li custodisce.
Partenza ore 18 dal parcheggio del Pinone
Difficoltà medio-bassa, bambini dai 7 anni in su