Archivi categoria: Trasporti e mobilità

Torrente Furba: risanamento della frana e lavori alla pista ciclopedonale

È in corso il risanamento della frana che il maltempo ha causato, a fine febbraio, all’argine del torrente Furba a Seano. Grazie ad una segnalazione fatta dall’assessore all’ambiente Federico Migaldi, il Consorzio di Bonifica ed il Genio Civile hanno effettuato un sopralluogo per verificare la situazione ed hanno pianificato l’intervento di risanamento dell’argine. Il 23 marzo è arrivata l’autorizzazione idraulica ed il 24 è stato messo in moto il cantiere.

“Continua lo stretto rapporto di ascolto e di attenzione ai corsi d’acqua del Consorzio di bonifica su tutti i comuni del Medio Valdarno – commenta il Presidente del Consorzio di Bonifica Medio Valdarno Marco Bottino – Con Carmignano anche in questo caso, abbiamo svolto un eccellente lavoro di squadra, insieme anche al Genio Civile, per arrivare presto e bene alla risoluzione della nuova criticità rilevata sul Furba, dove già abbiamo fatti diversi interventi di riqualificazione negli ultimi anni”.

Di pari passo, sono ripresi questa mattina i lavori su un altro tratto dello stesso argine, per la stesura del manto superiore della pista ciclopedonale. “Quest’estate avremo la possibilità di pedalare in tutta sicurezza sulla nuova pista ciclopedonale – afferma il sindaco Edoardo Prestanti – che vedrà in un prossimo futuro anche il collegamento con la pista del Poggetto, grazie alla passerella che verrà realizzata sul torrente. Il nostro lavoro sulla viabilità sostenibile si sviluppa su tutto il territorio e in parallelo sta andando avanti anche la realizzazione della ciclovia di Comeana”.

Seano: in arrivo la nuova viabilità

La frazione di Seano sarà soggetta ad una modifica della viabilità che coinvolgerà in modo particolare quattro strade, sulle quali sarà istituito il senso unico: via don Minzoni, via Saba, via Morante, via Fratelli Rosselli.

Nello specifico, saranno istituiti i seguenti sensi unici:
su via Don Minzoni, nel tratto di strada compreso tra via Baccheretana e via Morante (in direzione di via Morante) e nel tratto compreso tra via Montale e via Bacchelli (in direzione di via Bacchelli);
su via Saba, nel tratto di strada compreso tra via Morante e via Lisi (in direzione di via Lisi);
su via Morante, nel tratto di strada compreso tra via Baccheretana e via Morante (in direzione di via Morante) e nel tratto compreso tra via Don Minzoni e via Montale (in direzione di via Montale);
su via Fratelli Rosselli, nel tratto di strada compreso tra via Saba e via Don Minzoni (in direzione di via Don Minzoni).

Già da questa settimana partirà l’installazione della segnaletica verticale, che verrà temporaneamente coperta. Nella seconda settimana di dicembre sarà invece realizzata la segnaletica orizzontale, dopo di che verranno scoperti i cartelli e la nuova viabilità entrerà in vigore.

Le strade in questione, avendo una larghezza della carreggiata particolarmente ridotta e priva di marciapiedi, necessitavano dell’istituzione del senso unico per garantire la sicurezza ai pedoni, oltre che per una migliore regolamentazione del traffico veicolare. La nuova viabilità, infatti, è volta in modo particolare alla tutela dei pedoni, ma prospetta anche una più ampia possibilità di parcheggio per i residenti della zona.

Salgono a 40 le telecamere di videosorveglianza

Grazie a 18.000 euro di fondi del bando nazionale per la videosorveglianza, sono state installate 8 nuove telecamere sul territorio comunale, facendo salire a 40 il numero complessivo, per incrementare le misure di tutela del territorio.

Nello specifico, sono state aggiunte 2 telecamere di contesto e 6 telecamere con targa alert system, in grado di rilevare il numero di targa delle autovetture e di verificare in tempo reale se il veicolo è in regola con assicurazione e revisione, oltre ad inviare alle forze dell’ordine una segnalazione per eventuali auto rubate o sospette.

Attualmente le 6 nuove telecamere a lettura targhe sono state posizionate nei seguenti punti:
-Stazione di Carmignano (nuova installazione)
-Località Camaioni (nuova installazione)
-Semaforo all’incrocio tra via Vergheretana e via Madonna del Papa (nuova installazione)
-Autovelox di Seano (sostituisce la telecamera già esistente)
-Tangenziale ponte Ombrone (sostituisce la telecamera già esistente)
-Fermata bus Seano via Statale (sostituisce la telecamera già esistente)
Le due nuove telecamere di contesto sono invece state installate al Museo di Artimino.

La rete completa delle telecamere permette adesso di coprire tutti gli accessi al territorio comunale, oltre ai luoghi più sensibili come piazze ed incroci principali.
Nello specifico, dal 1 al 7 luglio è stato rilevato il transito di oltre 400 mila veicoli dai varchi di accesso ed uscita dal comune. La telecamera di Seano (Ombrone) dal 1 al 7 luglio ha rilevato il passaggio di 131 mila veicoli. Numeri che crescono notevolmente in altri periodi dell’anno.

“Quattro anni fa siamo partiti con il progetto di videosorveglianza – spiega l’assessore ai lavori pubblici Stefano Ceccarelli – ed abbiamo sfruttato la difficile morfologia del territorio a nostro vantaggio, posizionando le antenne per la ricezione dei dati delle telecamere nelle zone collinari. Per posizionare le nuove telecamere intelligenti abbiamo seguito i consigli delle forze dell’ordine, che hanno un occhio più attento sui luoghi più sensibili del territorio”.

Polizia Municipale e Carabinieri hanno accesso alle immagini delle telecamere, non solo dall’apposito portale informatico, ma anche direttamente dal telefono cellulare. Questo permette agli agenti di accedere alle telecamere anche quando sono di pattuglia.

“All’inizio del mandato – aggiunge il sindaco Edoardo Prestanti – ci eravamo dati l’obiettivo di monitorare i mezzi in entrata e uscita dal comune: siamo arrivati ad avere una copertura completa con doppia valenza. Da un lato il contrasto ai fenomeni criminali, dall’altro il controllo delle targhe: uno strumento di grande supporto all’operato delle forze dell’ordine”.

In arrivo 2 Nuove piste ciclabili e un ponte sulla furba

Nella prima metà di luglio prenderanno il via i lavori per il secondo ed ultimo lotto della ciclopista sull’argine del torrente Furba, a Seano. Questo tratto della pista ciclabile partirà da via Don Minzoni e si estenderà fino a raggiungere l’area industriale del Ficarello. Quest’ultimo lotto della ciclabile di Seano permetterà di raggiungere il punto del torrente Furba nel quale sorgerà, il prossimo anno, la passerella ciclopedonale che collegherà la rete di ciclovie carmignanesi con quelle di Poggio a Caiano. Proprio in questi giorni sono in corso i saggi sugli argini della Furba, dove il prossimo anno sorgerà il ponte tra Seano e Poggetto: uno snodo cruciale per la rete della viabilità sostenibile della piana.

Sempre nel mese di luglio, partiranno i lavori per la realizzazione della ciclopista dell’Ombrone, denominata “Via degli Etruschi”, a Comeana. In questo caso il lotto dei lavori sarà unico e si estenderà dal confine con il Comune di Poggio a Caiano, sulla testa dell’argine del torrente, fino al parcheggio di via Montefortini, percorrendo via Lombarda e via Etrusca. Entrambi i cantieri saranno aperti durante il mese di luglio e nella seconda parte dell’estate sarà già possibile pedalare sui nuovi tratti.

“Procediamo con la realizzazione delle ciclopiste – afferma l’assessore all’ambiente Federico Migaldi – e quest’estate faremo fare un grande passo in avanti alla viabilità lenta del nostro Comune. I collegamenti ciclopedonali diventano sempre più importanti per consentire una mobilità sostenibile nella piana e la rete del nostro Comune ne costituisce un tassello fondamentale”.