Incentivi a sostegno di attività economiche nel centro storico di Carmignano e nelle frazioni: pubblicato il bando

Incentivare coloro che intendono aprire nuove attività, ma anche chi si assume l’impegno di continuare a mantenere in vita la propria impresa per almeno cinque anni. E’ quanto intende perseguire l’amministrazione comunale di Carmignano, che ha pubblicato un apposito bando per l’assegnazione di incentivi a sostegno delle attività economiche nel centro di Carmignano e nelle frazioni di Bacchereto, Seano, Comeana, Artimino, Poggio alla Malva, La Serra e Santa Cristina a Mezzana. Ammonta a 45mila euro la somma annua stanziata dall’amministrazione per il 2018 per questa finalità.

“Tra gli obiettivi del bando la valorizzazione e riqualificazione del commercio in armonia con il contesto culturale, sociale ed architettonico del cuore di Carmignano e dei centri delle frazioni, in modo tale da contribuire ad accrescerne la qualità, la vivibilità e la sicurezza del nostro Comune – spiega l’assessore al Commercio e alle Attività produttive Francesco Paoletti -. Ma anche rafforzare la rete distributiva tradizionale, rendere il nostro territorio sempre più attrattivo per residenti e turisti e valorizzare così la sua vocazione di Centro Commerciale Naturale. Ovviamente attraverso questo bando si va a promuovere l’artigianato tipico e tradizionale del territorio, ma soprattutto si incentiva l’occupazione del settore”.

A chi è rivolto il bando. Possono presentare la domanda e richiedere incentivi coloro che intraprendono una nuova attività, sia in un locale in affitto che in uno di proprietà, all’interno delle aree interessate dal bando; ma anche coloro che hanno un’attività aperta al 31 dicembre 2017 e si impegnano a mantenerla per almeno cinque anni da quella data. Sono incluse le attività commerciali e artigianali con vendita al pubblico, gli studi artistici ed attività culturali con apertura al pubblico e gli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

Incentivi per l’apertura di nuove attività. Due le misure che rientrano in questo ambito. La prima prevede l’erogazione di un contributo a coloro che intraprendono una nuova attività in un locale preso in affitto: in questo caso ai progetti selezionati verrà assegnato, fino ad esaurimento delle risorse, un contributo per il pagamento del canone di affitto dei locali che ospitano l’attività pari al 60% dell’importo per il primo anno, al 40% per il secondo e al 20% per il terzo anno. La liquidazione del contributo annuale avviene in un’unica soluzione entro il 31 gennaio dell’anno successivo. La seconda misura di incentivi prevede un contributo a favore di coloro che aprono una nuova attività e hanno la disponibilità del locale dove insediarla in quanto proprietari o usufruttuari: a loro verrà dato un contributo nella misura del 100% dell’IMU gravante sull’immobile.

Incentivi per il mantenimento delle attività esistenti. Sono destinatari coloro che hanno un’attività aperta al 31 dicembre del 2017 e che si impegnano a mantenerla per almeno cinque anni. A loro verrà quantificato un importo massimo pari al 30% della TARI dovuta e pagata per l’anno di riferimento, fino ad una superficie massima di 100 mq.

Aree interessate dal bando. A Carmignano le vie e piazze del centro storico riportate sull’elenco consultabile sul sito del Comune; a Comeana il nucleo storico centrale; a Seano le zone che vanno dalla Casa Rossa al Centro, passando per zona Campigli e Coop. Per quanto riguarda Santa Cristina a Mezzana, le aree interessate sono piazza S. Cristina e via Vergheretana (nel tratto antistante la piazza); a La Serra via Carmignanese (dall’inizio della frazione fino all’inizio di via La Serra), via la Serra fino all’intersezione con via dello Sport e via dello Sport. Ad Artimino via Cinque Martiri e piazza San Carlo; via Molinaccio, via Fontemorana e piazza G. Verdi a Bacchereto e a Poggio alla Malva via Fratelli Buricchi, piazza Naldi e via Santo Stefano.

Presentazione delle domande. La domanda di partecipazione al bando, scaricabile dal sito www.comune.carmignano.po.it, dovrà pervenire al Comune entro e non oltre le ore 12.30 del 30 novembre 2018 tramite posta elettronica certificata (comune.carmignano@postacert.toscana.it); consegnata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune (piazza G. Matteotti 1; orari: lunedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18; martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30; giovedì dalle 8.30 alle 15.30); tramite raccomandata con ricevuta di ritorno (non fa fede il timbro postale) o corriere con ricevuta di ritorno, indirizzata al Comune.

 

Lo sport entra nelle scuole e incontra gli studenti di Carmignano

Calcio, rugby, pallavolo e ginnastica artistica. Sono solo alcune delle discipline che i giovani studenti delle primarie dell’Istituto comprensivo il Pontormo (Bogardo Buricchi di Carmignano, Quinto Martini di Seano e Nazario Sauro di Comeana) avranno modo di provare a scuola. Da oggi, lunedì 1 ottobre, al 12 ottobre, infatti, lo sport entra nelle scuole e incontra gli alunni carmignanesi.

Un progetto ripetuto negli anni, fortemente voluto dall’assessore allo Sport Stefano Ceccarelli, e realizzato grazie alla sinergia tra l’Istituto comprensivo Il Pontormo, il Cgfs e alcune società sportive che operano nel territorio comunale di Carmignano.

“Obiettivo del progetto è quello di diffondere la cultura dello sport e dei suoi valori – ha spiegato l’assessore allo Sport Stefano Ceccarelli -, ma anche promuovere la pratica motoria, fisica e sportiva. Durante queste due settimane i nostri studenti potranno quindi avvicinarsi in maniera simpatica e coinvolgente a nuove o già conosciute discipline”.

E così per due settimane, dall’1 al 5 e dall’8 al 12 ottobre, i ragazzi potranno cimentarsi, durante l’orario scolastico, in varie discipline come il tennis, il judo, il basket, la ginnastica artistica, la pallavolo e, grande novità di quest’anno, il calcio. Attività promosse da associazioni che operano da anni sul territorio e che hanno al loro interno personale altamente qualificato.

 

 

Prestanti: “Nessuna tolleranza per chi lavora abusivamente”

“L’amministrazione di Carmignano insieme ai tecnici competenti sta lavorando per aggiornare i suoi regolamenti comunali. Così come concordato nel corso degli ultimi incontri svolti insieme ai vertici delle due associazioni di categoria Cna e Confartigianato, ci stiamo impegnando per adottare tutti gli strumenti utili al fine di contrastare in maniera efficace ed effettiva il fenomeno dell’abusivismo sul nostro territorio”.

Così il sindaco del Comune di Carmignano Edoardo Prestanti interviene in seguito all’allarme abusivismo nel settore del benessere lanciato da Confartigianato Imprese Prato e Cna Toscana Centro. “Non tolleriamo chi opera nell’illegalità e non rispetta gli adempimenti richiesti dalla legge – prosegue il primo cittadino -. Stiamo dando seguito agli impegni presi e ci stiamo adoperando per portare avanti il percorso concordato con Cna e Confartigianato. E’ prioritario per noi contrastare coloro che lavorano abusivamente e tutelare tutte quelle estetiste, parrucchiere e professioniste del settore del benessere che operano in maniera regolare”.

“E’ inoltre nostra intenzione – conclude Prestanti – promuovere una campagna di sensibilizzazione per cercare di debellare questa piaga, che rischia sempre di più di mettere in ginocchio coloro che svolgono le loro attività nel rispetto di tutte le normative vigenti”.

 

“Menù chiaro”, la web app per conoscere i piatti della mensa scolastica, la massa corporea e i consigli alimentari

Da lunedì 24 settembre sarà nuovamente attivo il servizio di refezione scolastica rivolto ai bambini delle scuole primarie e dell’infanzia (sia pubbliche che private) del Comune di Carmignano. Ma cosa viene servito nelle mense scolastiche? Quali ingredienti vengono utilizzati? E gli apporti nutrizionali di ogni singolo pasto? A queste e altre domande i genitori degli alunni iscritti al servizio mensa potranno trovare risposta immediata, con un semplice clic.

E’ nata infatti “Menù chiaro”, la nuova web app realizzata da CIR Food (la società appaltatrice del servizio mensa) per il Comune di Carmignano volta a garantire ai genitori degli studenti che usufruiscono della mensa scolastica la massima accessibilità alle informazioni sui pasti consegnati e ai contenuti relativi all’educazione alimentare.

Basta dunque collegarsi dal proprio smartphone o PC all’indirizzo www.menuchiaro.it/carmignano e si potrà esplorare giorno dopo giorno il menù servito a scuola, accedere alle informazioni nutrizionali di ogni singolo pasto, calcolare l’indice di massa corporea del proprio bimbo e avere importanti informazioni legate ai principi di una corretta e sana alimentazione.

Continua la lettura di “Menù chiaro”, la web app per conoscere i piatti della mensa scolastica, la massa corporea e i consigli alimentari

Contributo affitto, prorogati i termini per la presentazione delle domande. C’è tempo fino al 5 ottobre per fare la richiesta

L’amministrazione comunale di Carmignano rende noto che sono stati riaperti i termini per richiedere un contributo per l’integrazione del pagamento del canone di locazione per il 2018 (Contributo affitto). I cittadini possono presentare domanda entro venerdì 5 ottobre.

I cittadini che avevano già presentato la domanda e che erano già stati collocati nelle relative graduatorie non devono presentare alcuna documentazione integrativa.

Le domande di ammissione al bando dovranno essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Carmignano (piazza G. Matteotti 1, primo piano) entro il 5 ottobre negli orari di apertura al pubblico: lunedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18; martedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30; giovedì dalle 8.30 alle 15.30. Farà fede il timbro apposto dall’Ufficio protocollo, qualunque siano il mezzo e le modalità di spedizione usati.

Saranno formate due graduatorie, una provvisoria e successivamente quella definitiva, ognuna delle quali sarà articolata in due fasce. La nuova graduatoria provvisoria sarà pubblicata dal 19 al 25 ottobre; quella definitiva invece dal 29 ottobre e sarà valida fino al 31 dicembre 2018.  Della collocazione o esclusione dalle graduatorie provvisorie e definitive non vengono inviate comunicazioni personali all’indirizzo dei richiedenti. Per verificare gli esiti della propria istanza,  gli interessati dovranno consultare il sito internet del Comune di Carmignano nelle date sopra indicate. Nel rispetto della riservatezza e dei dati sensibili ciascun utente sarà identificato esclusivamente con il numero di protocollo della domanda, indicato nella ricevuta fornita dall’Ufficio protocollo stesso. Coloro che poi verificheranno la loro presenza nella graduatoria tramite apposito numero di protocollo, dovranno presentare la copia delle ricevute di pagamento del canone di locazione entro il 28 gennaio 2019.

Il bando completo e il modello di domanda possono essere ritirati presso l’Ufficio politiche sociali (Piazza G. Matteotti 1; tel. 055 8750213) oppure scaricati dal sito internet www.comune.carmignano.po.it

 

Al Museo Archeologico di Artimino “Il tempo sospeso in arte”

Possono gli oggetti raccontare il tempo dell’uomo? Si può, in un’immagine, riuscire a bloccare il tempo? Sono solo alcune delle domande alle quali cercherà di rispondere Riccardo Farinelli nel corso della conferenza “Il tempo sospeso in arte. Dal Pontormo al contemporaneo”. L’appuntamento, aperto a tutti e a ingresso libero, è per sabato 22 settembre alle 17.15 al Museo Archeologico di Artimino Francesco Nicosia.

L’iniziativa è stata organizzata a corredo della mostra “Reperti contemporanei. Frammenti del quotidiano” dell’artista pratese Marco Panerai e curata da Farinelli, in collaborazione con il Comune di Carmignano.

In mostra opere collegate in parte con l’allestimento del Museo e realizzate con una tecnica sperimentale che crea un connubio tra il mondo etrusco e quello contemporaneo. Panerai, infatti, con questo lavoro intende studiare e raffigurare oggetti residuali del nostro quotidiano con tecniche analoghe a quelle dei rilievi archeologici.

A conclusione dell’incontro sarà possibile visitare gratuitamente la mostra e il Museo.

Sabato 6 ottobre sempre alle 17.15 al Museo di Artimino è in programma una seconda conferenza aperta a tutti dal titolo “L’anima simbolica delle cose. Dal terzo millennio agli etruschi” a cura di Marco Panerai.

La mostra sarà visitabile fino a domenica 7 ottobre negli orari di apertura del Museo: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9.30 alle 13.30; sabato, domenica e festivi dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 18.

Raccolta differenziata, consegnati a Seano i nuovi kit condominiali

Sono stati consegnati i nuovi kit per la raccolta differenziata a quattro condomini posti su via Marconi e via Meucci a Seano. Dopo un’intensa campagna informativa effettuata nei mesi estivi da Alia, nei giorni scorsi, come prevede il regolamento sulla gestione dei rifiuti urbani e assimilati, sono stati sostituiti i vecchi bidoncini appartenenti alle singole utenze con un nuovo kit condominiale e sono state create delle apposite piazzole di conferimento per le proprietà private.

Nell’ultima settimana il sindaco Edoardo Prestanti, l’assessore all’Ambiente Federico Migaldi, insieme ai tecnici di Alia e due interpreti di lingua cinese, hanno girato condominio per condominio tutta la zona del Ficarello a Seano per sensibilizzare ancora una volta tutti i cittadini sull’importanza del corretto conferimento dei rifiuti e per spiegare al meglio il funzionamento dei nuovi kit condominiali.

“Una serie di azioni volte a migliorare il servizio e il decoro urbano del nostro territorio – spiega il sindaco Edoardo Prestanti -. Insieme all’assessore Migaldi, ai coordinatori del servizio di porta a porta di Alia e ad alcuni interpreti, stiamo girando per tutto il territorio con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza e fornire loro tutte le informazioni necessarie per migliorare la qualità della raccolta dei rifiuti. Ma anche e soprattutto per proseguire la nostra battaglia contro l’abbandono illecito dei rifiuti”.

L’amministrazione comunale sta inoltre provvedendo a posizionare delle fototrappole per controllare l’andamento della raccolta differenziata e per sanzionare gli eventuali conferimenti errati eseguiti da persone esterne nelle piazzole dei privati.

I Comuni di Carmignano e Poggio a Caiano alla Marcia per la Pace Perugia – Assisi

I Comuni di Carmignano e Poggio a Caiano insieme per ribadire ancora una volta la necessità di armonia fra popoli e culture. E così anche quest’anno i due Comuni Medicei hanno dato la loro adesione e parteciperanno alla Marcia per la Pace Perugia Assisi in programma per domenica 7 ottobre.

“Violenza, egoismo, guerre e disuguaglianze ci stanno distruggendo la vita”, questo lo slogan della Grande Marcia per la Pace e la Fratellanza dei popoli, che si svolgerà a 70 anni dalla proclamazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e della Costituzione Italiana, a 100 anni dalla fine della prima guerra mondiale e a 50 anni dalla scomparsa di Aldo Capitini, educatore e promotore della non-violenza e ideatore della Marcia.

“In questo momento storico in cui si calpestano i diritti umani come se fossero fili d’erba, ribadire attraverso questa marcia l’importanza dell’uguaglianza, della solidarietà e dell’inclusione adesso è proprio impellente – spiega Stella Spinelli, assessore alla Pace e intercultura del Comune di Carmignano -. Tutti, soprattutto i giovani, sono invitati a riempire questo autobus e a percorrere insieme a noi questa lunga strada di denuncia e di lotta. Insieme al Comune di Poggio a Caiano ci siamo impegnati a organizzare questo viaggio: 5 euro simbolici e andiamo tutti insieme ad Assisi”.

“La partecipazione all’iniziativa in questo particolare momento storico è importante perché ci offre l’occasione di dare un segnale diverso da quello cui qualcuno ci vorrebbe abituare – afferma Maria Teresa Federico, assessore alla Cittadinanza del Comune di Poggio a Caiano -. Crediamo, infatti, che sia importante contrapporre alla cultura dell’odio un’idea ed un progetto globale fondato sui temi dell’accoglienza, uguaglianza e  solidarietà tra i popoli”.

I Comuni di Carmignano e Poggio a Caiano saranno quindi presenti alla manifestazione per ribadire ancora una volta il bisogno di pace che proviene ormai da ogni angolo del pianeta e hanno organizzato un autobus alla volta di Perugia. La partenza è fissata alle 6:30 dalla Pista Rossa di Seano e alle 6:45 da via Garibaldi (zona statua di Padre Pio) a Poggio a Caiano. La prenotazione è obbligatoria e potrà essere fatta, fino ad esaurimento dei posti, presso l’Agenzia Kublai di Seano di via Baccheretana 3d (tel. 055 8706884) durante gli orari di apertura (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; il sabato dalle 9 alle 12:30). Il costo a persona è di 5 euro, sarà data la priorità ai residenti dei due comuni.

Per informazioni è possibile contattare l’Ufficio Cultura del Comune di Carmignano al numero 055 8750232 oppure cultura@comune.carmignano.po.it

Si ricorda, infine, che la Marcia sarà preceduta il 5 e il 6 ottobre da un grande meeting per la pace e i diritti umani, nel corso del quale sarà presentato il Manifesto di Assisi, documento deontologico promosso dall’Associazione Articolo 21.